La ‘mmidia“, invidia o malocchio in dialetto abruzzese.
Le sapienti donne della nostra tradizione popolare usano un’antica pratica fatta di acqua, olio e formule magiche per liberartene.

Quando abbiamo fatto il vino la prima volta, la fermentazione non partiva; la nonna Antonia ci ha aiutati, compiendo questo rito per noi.
Qualche minuto dopo, la fermentazione è partita in modo inarrestabile.

Da allora, ci toglie la’mmidia prima di ogni vendemmia.

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi